Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Premio scolastico “Bravo Bravissimo!” 2017-2018

 

Premio scolastico “Bravo Bravissimo!” 2017-2018

L’Ambasciata d’Italia a Berlino presenta la 1° edizione del concorso “Bravo Bravissimo!”, premio scolastico dedicato agli studenti italiani in Germania.

Il concorso prevede due categorie:
- “Che pagella!”, con cui vengono premiati gli studenti che ottengono, nelle varie fasce d’età e nelle diverse tipologie di scuole, i risultati migliori;
- “Che progressi!”, con cui vengono premiati gli studenti che migliorano di più i propri risultati scolastici, cioè registrano i maggiori progressi, nel corso dell’anno.

La partecipazione è completamente gratuita. Possono concorrere al premio tutti gli studenti italiani regolarmente residenti in Germania e che frequentano la scuola tedesca di ogni ordine e grado, dalla seconda elementare alla Maturità.

Per partecipare basta inviare all’Ambasciata d’Italia a Berlino una copia delle pagelle dell’anno scolastico 2017/2018 (1° e 2° semestre) entro il 15 agosto 2018.

Per ulteriori informazioni:

Volantino Bravo Bravissimo!
Regolamento Bravo Bravissimo!


PAGELLE CON VOTAZIONI NON ESPRESSE IN NUMERI: NOTA INTEGRATIVA AL REGOLAMENTO del 27 giugno 2018

Ad integrazione e a parziale rettifica di quanto previsto al punto 3, secondo paragrafo del Regolamento del concorso “Bravo Bravissimo!”, si precisa quanto segue:

Le pagelle con votazioni espresse in giudizi (e non in numeri) potranno essere ammesse ai fini del concorso nel caso in cui siano state emesse in Bundesländer in cui, per il tipo di scuola e la categoria di cui si tratta, non siano previste votazioni numeriche e che abbiano ufficialmente adottato una tabella di conversione delle votazioni stesse da giudizi a valori numerici. In questi casi, gli studenti dovranno inviare insieme alle due pagelle anche la tabella ufficiale di conversione dei voti adottata dal Kultusministerium del Bundesland interessato.

In tutti gli altri casi, le pagelle contenenti valutazioni espresse in giudizi saranno accettate solo se accompagnate da una dichiarazione della scuola con la tabella di conversione dei voti firmata e timbrata dal dirigente scolastico.

La presente nota fa parte integrante, a tutti gli effetti, del Regolamento del Concorso “Bravo Bravissimo!” a partire dalla data di pubblicazione (27 giugno 2018).


Casi di parità nella media dei voti e differenze nella struttura delle pagelle
Alcuni Istituti scolastici riportano in pagella le valutazioni relative allo scritto e all’orale delle materie, pur indicando anche un voto unico finale.
Altri istituti invece riportano in pagella un voto unico delle materie, senza precisare eventuali differenze tra prestazioni scritte e orali nelle materie di studio.

Si specifica che, in caso di parità della media del voto finale, saranno ammessi a sorteggio tutti i candidati con media dei voti finali esattamente identica, indipendentemente da eventuali differenze nelle valutazioni relative allo scritto e all’orale.
Soltanto nel caso in cui la parità riguardi unicamente candidati nelle cui pagelle figurano anche le valutazioni differenziate tra scritto e orale, si terrà conto anche di tali voti nel calcolo delle medie.


533