Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Ambasciatore Armando Varricchio

 

Ambasciatore Armando Varricchio

foto approvata da lui padovani

 

Il 21 giugno 2021 Armando Varricchio ha presentato al Presidente Steinmeier le credenziali di Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Federale di Germania dopo essere stato Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti dal 2 marzo 2016.

L’Ambasciatore Varricchio ha seguito in particolare le tematiche europee e transatlantiche alla Rappresentanza Italiana presso l’Unione Europea e quale Consigliere Diplomatico del Presidente della Commissione Europea.

Consigliere Diplomatico dei Presidenti del Consiglio Enrico Letta e Matteo Renzi e in precedenza Consigliere Diplomatico Aggiunto del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, si è occupato dei più delicati dossier internazionali, con particolare riguardo ai temi della sicurezza.

Nella veste di Rappresentante Personale (“Sherpa”) ai Vertici G7/G8 e G20 sia a livello nazionale che europeo ha trattato le più importanti questioni globali, con particolare riguardo alle tematiche economiche e finanziarie.

È stato Ambasciatore a Belgrado e precedentemente ha prestato servizio quale Capo dell’Ufficio Economico dell’Ambasciata a Washington, mentre da giovane diplomatico ha vissuto a Budapest la dissoluzione del Patto di Varsavia e dell’Unione Sovietica.

Laureato con lode in Relazioni Internazionali presso l’Università di Padova, ha intrapreso la carriera diplomatica nel 1986 fino a raggiungere il grado di Ambasciatore nel 2014. In precedenza, ha lavorato nel settore privato quale Assistente del Direttore Finanza del Gruppo Tessile Marzotto.

Sposato dal 1987 con Micaela Barbagallo, è padre di Federico e Umberto. Appassionato di lettura e cinema, pratica numerosi sport. Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, è insignito di numerose onorificenze di Stati esteri.

 


35