Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Referendum 2016 – Campagna per la raccolta delle firme – apertura straordinaria della Cancelleria consolare

Data:

26/05/2016


Referendum 2016 – Campagna per la raccolta delle firme – apertura straordinaria della Cancelleria consolare

Al fine di agevolare le operazioni di raccolta delle firme attualmente in corso per il referendum confermativo della Legge costituzionale approvata il 12 aprile scorso e per quelli abrogativi della Legge elettorale 52/2015, c.d. “Italicum”, la Cancelleria consolare di Berlino garantirà - per le sole operazioni di autentica delle firme - un'apertura straordinaria dei propri Uffici, articolata come segue:

giovedí 26 maggio 2016 ore 18:00 – 19:00

martedí 31 maggio 2016 ore 10:30 - 13:30

martedí 7 giugno 2016 ore 10:30 - 13:30

giovedí 9 giugno 2016 ore 17:00 – 19:00

martedí 14 giugno 2016 ore 10:30 – 13:30

I cittadini italiani che intendano sottoscrivere i moduli predisposti dai Comitati promotori, dovranno essere muniti di un documento di identità personale con foto.

Cittadini italiani iscritti all'AIRE di Berlino:

L'autentica della firma avviene in forma amministrativa ed è quindi gratuita.

Per i cittadini non figuranti nell'elenco elettori della circoscrizione consolare di Berlino, il codice di iscrizione all'elenco elettori dovrà essere inserito successivamente a cura del Comitato promotore.

Cittadini italiani residenti in Italia o iscritti all'AIRE in altre circoscrizioni consolari:

L'autentica di firma deve essere effettuata come atto notarile.

Gli interessati potranno provvedervi richiedendo al notaio tedesco l'autentica notarile della propria firma su apposito modulo ricevuto dal Comitato promotore.

Nei casi di comprovata impossibilità a fare ricorso al notaio tedesco, l'autentica notarile potrà essere richiesta al Cancelleria consolare, previa corresponsione della percezione prevista dalla Tariffa consolare

In entrambi i casi il codice di iscrizione alle liste elettorali italiane dovrà essere aggiunto successivamente a carico del Comitato promotore.

Berlino, 1 giugno 2016


364