Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

26.11.2020, ore 19.00: Evento Zoom: "Paura non abbiamo! Combattere la violenza di genere, a Berlino"

Data:

13/11/2020


26.11.2020, ore 19.00: Evento Zoom:

flyer1 it

 

 >> CONTRIBUTI DEI RELATORI

- Il sistema di aiuti per donne vittime di violenza a Berlino - K. Hautmann, dirigente del Dipartimento Anti-violenza, donne in una città sana e sociale, Senato di Berlino per la Sanità, l’Assistenza e le Pari Opportunità Dipartimento Donne e Pari opportunità.

- Rapporto della Polizia Criminale di Berlino e principali interlocutori - Michael Bendix-Kaden, Susanne Paukert, Centrale per la prevenzione della Polizia di Berlino LKA Präv 2, Protezione delle vittime di violenza domestica e stalking.

- Dimensioni della violenza di genere in Italia - Dott.ssa Alessandra Menelao, Responsabile Nazionale Centri di Ascolto Mobbing e Stalking contro tutte le violenze UIL.

 

>> NUMERI UTILI A BERLINO - Tu non sei sola! <<

 

Commemorare le vittime. Questo si fa normalmente, di fronte alle cifre e ai fatti di cronaca che testimoniano quanto sia grave la piaga della violenza di genere nel mondo.

Anche a Berlino tutto questo continua ad accadere e le donne che si trovano a migrare nella capitale tedesca possono trovarsi a gestire, in questi casi, oltre al carico della violenza, anche i disagi dello sradicamento e le difficoltà derivanti dalla mancata conoscenza della lingua e del sistema locale. Una situazione che spesso sembra lasciare, agli occhi delle vittime, ben poche vie d’uscita, e che certamente non migliora in tempi di lockdown, anzi.

Per questa ragione, UIM Germania e Il Mitte, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Berlino e il Comites Berlino, hanno deciso di dedicare al tema della violenza di genere un evento informativo pubblico, con l’obiettivo di dare a queste donne un aiuto concreto.

Identificare il problema, conoscere i programmi di assistenza per le vittime esistenti a Berlino, sapere come opera la Polizia in questi casi, come ottenere sostegno psicologico, avere accesso a una rete di numeri utili e di strutture di riferimento, migliorare i servizi già esistenti, discutendo ad esempio di come aumentare l’offerta di consulenze in lingua italiana a Berlino: questi sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati durante l’incontro, intitolato “Paura non abbiamo! – Combattere la violenza di genere, a Berlino”, che avrà luogo il 26 novembre 2020, alle ore 19, sulla piattaforma Zoom.

L’evento, moderato da Lucia Conti, direttore del Mitte, sarà aperto dall’Ambasciatore d’Italia a Berlino, Luigi Mattiolo, ed avrà come ospite d’onore Barbara König, Sottosegretaria alla salute, all’assistenza e alle pari opportunità del Senato di Berlino, a testimonianza dell’importanza che il tema riveste per le autorità tedesche.

Interverranno inoltre Seyran Ateş, nota avvocato e attivista esperta di diritti civili, Karin Hautmann, capo dell’Ufficio “Donne in particolari situazioni di conflitto” presso l’Assessorato per la salute, l’assistenza e le pari opportunità del Senato di Berlino, Michael Bendix-Kaden, funzionario della sezione “Protezione vittime di violenza domestica e stalking” della Polizia di Berlino (LKA – Landeskriminalamt) e Alessandra Menelao, responsabile italiana dei Centri di Ascolto Uil contro tutte le violenze.

L’evento, che lascerà spazio anche alle domande provenienti dal pubblico, si chiuderà con la lettura di un testo da parte dell’attrice Elettra De Salvo.

La lotta alla violenza di genere è un obiettivo condiviso da molti Governi nel mondo, e l’Italia, in prima linea in questa battaglia, ne ha fatto una delle priorità della sua prossima Presidenza del G20: ecco, “Paura non abbiamo!” vuole essere un’occasione per declinare nel concreto tale obiettivo, innanzi tutto informando le persone, dando loro un’idea di cosa possono fare e a chi si possono rivolgere se finiscono per essere in prima persona vittime di violenza, oppure vengono a conoscenza di situazioni di violenza che tocchino magari parenti, amiche o conoscenti.

Ma obiettivo altrettanto importante dell’evento è quello di sensibilizzare il pubblico e stimolare una riflessione su un tema così rilevante e spinoso: e questo, naturalmente, rivolgendosi sia alle donne che agli uomini che seguiranno l’evento, perché la violenza di genere non è “una cosa da donne”, ma tocca chiunque ed è un fenomeno che può essere combattuto solo da noi tutti, uomini e donne, insieme (e non può che essere affrontato, in primo luogo, aumentando il nostro grado di consapevolezza e di conoscenza del problema).

> PROGRAMMA

L’evento si terrà in italiano e in tedesco, con traduzione simultanea. Per partecipare, accedere con questo link: https://zoom.us/j/99856466880 


Si ringrazia il media partner ufficiale dell'evento: 
Goethe-Institut Rom

Evento organizzato con il supporto di:
ReteDonne Berlino


767