Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Commercio Bilaterale

 

Commercio Bilaterale

Germania e Italia vantano una collaborazione economico-commerciale consolidata e dinamica. Prima economia dell’UE e responsabile per circa il 30% del PIL totale dell’Eurozona, la Germania condivide con l’Italia una struttura economica che fa perno sull’industria manifatturiera ed orientata all’export e su un sistema di piccole e medie imprese (Mittelstand) fortemente internazionalizzate.

La Germania è il primo partner commerciale dell’Italia oltre ad essere il primo Paese di provenienza dei turisti stranieri che giungono in Italia.

Dal punto di vista commerciale, l’importanza reciproca delle relazioni bilaterali è testimoniata innanzitutto dall’elevato volume dell’interscambio italo-tedesco, che nel 2020 ha raggiunto i 114,4 miliardi di euro[1], -8,4% rispetto al 2019 a causa della crisi legata alla pandemia. Nel 2019 il commercio con la sola Lombardia valeva circa 43 miliardi, più del valore degli scambi tra Germania e Corea del Sud (30 miliardi) e quello con il solo Veneto circa 21 miliardi, superando la quota di interscambio con l’intero Canada (16 miliardi)[2].

Nel 2020 le esportazioni italiane verso la Germania hanno raggiunto i 53,9 miliardi di euro, mentre le importazioni tedesche in Italia sono arrivate a 60,6 miliardi di euro[3]. Nel 2020 l’Italia è stata per la Germania il settimo partner in termini di export ed il sesto in termini di import.

Le esportazioni italiane nella Repubblica federale riguardano soprattutto i settori dei macchinari (14,5%), siderurgico (12,6%), automotive (11,4%), chimico/farmaceutico (14,4%) ed alimentare (10,7%). Le esportazioni tedesche in Italia riguardano invece nell’ordine prevalentemente i settori chimico/farmaceutico (18,6%), automotive (16,0%), macchinari (13,8%) ed elettrotecnica/elettronica (11,0%)[4].

La solidità dei rapporti italo-tedeschi in ambito economico è inoltre confermata dagli intensi rapporti di collaborazione esistenti fra la Confindustria italiana e dall’omologa Bundesverband der deutschen Industrie (BDI), che organizzano a cadenza annuale il Business Forum di Bolzano.

[1] Fonte: Destatis
[2] Fonte: Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien), su dati Istat e Destatis, gen-dic 2019
[3] Fonte: Destatis
[4] Fonte: Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien), su dati Istat e Destatis, gen-dic 2019


100