Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Fare affari in Italia

 

Fare affari in Italia

L’Italia è il sesto Paese nell’area OCSE e il quarto in quella europea per valore del Prodotto interno lordo. La produzione italiana costituisce più dell'11,2 % del PIL dell’Unione Europea.
Per caratteristiche della struttura produttiva, la composizione italiana per settori di attività economica risulta simile a quella dei principali Paesi europei, il settore agricolo contribuisce intorno al 1,92% del PIL, l’industria il 21,36% e il 66,28% del PIL deriva dal settore dei servizi.
Situata nel cuore del mediterraneo, l’Italia rappresenta uno snodo cruciale per i collegamenti stradali, marittimi ed aerei tra il Nord ed il Sud d’Europa.
Il mercato italiano offre innumerevoli opportunità alle imprese che vogliono espandersi all'estero, offrendo 60 milioni di consumatori ed un rapido accesso ai più importanti mercati dell'Europa e del Mediterraneo.
Grazie alla sua ubicazione strategica, infatti, l’Italia permette di raggiungere facilmente i 503 milioni di consumatori negli altri Stati dell’Unione europea e i 240 milioni dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente.
L'Italia ha un'economia molto aperta agli scambi con l'estero: essa è il nono maggiore esportatore di merci al mondo con un totale di 499.100 milioni di dollari con una quota del 2,92% sul totale mondiale delle esportazioni.
In Italia nel 2016 sono attive195.745 imprese esportatrici: nel 45,1% dei casi si tratta di imprese manifatturiere (con un peso dell’82,8% sul valore complessivo delle esportazioni delle imprese industriali e dei servizi), nel 41% sono imprese commerciali e nel 3,9% dei casi imprese che operano in altri settori. 


17