Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Misure adottate in Italia

 

Misure adottate in Italia

L’attuale normativa ha introdotto una serie di misure urgenti volte al contenimento della pandemia da Covid-19 e al mantenimento in sicurezza delle attività economiche e sociali. Queste le principali misure in vigore.

Si ricorda che la normativa italiana prevede una categorizzazione delle regioni sulla base dell’attuale situazione pandemica locale. Per la classificazione aggiornata delle varie Regioni e le misure specifiche in vigore in ciascuna tipologia, si vedano le FAQ sul sito del Governo italiano.

 

La certificazione verde (EU digital COVID certificate, cosiddetto “Green Pass”)

Cos’è

La certificazione verde, per l'uso sul territorio nazionale, è una certificazione che attesta di

· aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa dopo ogni dose di vaccino);

· essere negativi al test antigenico rapido nelle ultime 48 ore o al test molecolare nelle ultime 72 ore;

· essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi.

La Certificazione verde COVID-19 rilasciata in seguito al completamento del previsto ciclo vaccinale è valida 9 mesi dalla data di somministrazione dell’ultima dose. A decorrere dal 1 febbraio 2022 la validità sarà ridotta a 6 mesi.

Per maggiori informazioni: https://www.dgc.gov.it/web/

 

ATTENZIONE: il GREEN PASS EMESSO IN GERMANIA (EU digital Covid certificate) è direttamente VALIDO (e riconosciuto a tutti gli effetti) anche IN ITALIA, senza bisogno di alcuna „validazione” da parte dei Consolati.

A cosa serve

Il certificato verde è necessario su tutto il territorio nazionale per poter svolgere o accedere alle seguenti attività o ambiti:

  • bar e ristoranti al chiuso;
  • strutture ricettive (alberghi, pensioni, residence);
  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportive;
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
  • piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di alberghi (solo al chiuso), compresi gli spogliatoi per l’attività sportiva;
  • sagre e fiere, convegni e congressi;
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi (solo al chiuso);
  • sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • concorsi pubblici;
  • servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale;
  • servizi di trasporto pubblico locale.

Sono esentati dall’obbligo di presentazione di green pass (sia versione base sia “rafforzata”) i minori di 12 anni.

Green pass “rafforzato”

A partire dal 29 novembre 2021 è entrato in vigore, sia in zona gialla che in zona arancione, il cosiddetto Green Pass rafforzato (o Super Green Pass), che consente solo ai vaccinati e ai guariti l’accesso a determinate attività al chiuso (cinema, teatri, sale concerto, eventi sportivi, ristoranti, discoteche, cerimonie pubbliche).

ATTENZIONE!: Dal 6 dicembre 2021 al 31 marzo 2022 l’accesso alle attività sopra elencate è consentito soltanto ai detentori del Green pass "rafforzato” anche nelle zone bianche.

Dal 10 gennaio 2022 e fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica, il Green Pass "rafforzato" sarà necessario anche per alberghi e strutture ricettive, sagre e fiere, convegni e congressi e feste conseguenti cerimonie civili o religiose.

 

Mezzi di trasporto pubblico

Il Green Pass o certificato equivalente è inoltre necessario per imbarcarsi su:

  • aerei;
  • navi e traghetti per il trasporto interregionale;
  • treni di tipo interregionale, Intercity e Alta Velocità;
  • funivie, cabinovie e seggiovie;
  • autobus per il trasporto interregionale;
  • autobus per servizi di noleggio con conducente, anche per servizi di trasporto locale o regionale;
  • mezzi di trasporto pubblico locale o regionale (controlli effettuati a campione).

Sono esclusi dall’obbligo di presentazione del certificato i minori di 12 anni.

A decorrere dal 10 gennaio 2022 sarà necessario il “Green pass rafforzato” per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi pubblici.

 

Uso della mascherina

Nei luoghi al chiuso vige un generale obbligo di mascherina.

Fino almeno al 31 gennaio 2021 sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all'aperto.

È obbligatorio indossare la mascherina di tipo FFP2 (fino almeno al 31 marzo 2021):

  • in tutti i mezzi di trasporto pubblico;
  • teatri, concerti, cinema, locali di intrattenimento;
  • eventi sportivi.

Sono esclusi da questo obbligo i bambini di età inferiore ai 6 anni.


673