Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni alla “7th Aspen Southeast Europe Foreign Ministers’ Conference” a Berlino

Il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni è intervenuto martedì 24 novembre 2015 a Berlino all’Aspen Southeast Europe Foreign Ministers’ Conference. Giunta alla sua settima edizione, la conferenza è organizzata da Aspen Institute Germany con l’Auswaertiges Amt, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’Ambasciata d’Italia a Berlino, che ha ospitato parte dei lavori. L’evento ha fornito l’occasione per uno scambio di vedute con e tra i Paesi dei Balcani Occidentali sul processo di integrazione europea ed euro-atlantica della regione e sulla rotta balcanica dei flussi migratori.
La scelta dell’Italia come Paese partner nell’edizione di quest’anno riflette il ruolo propulsivo italiano nel contesto del rafforzamento del dialogo e della cooperazione regionale nei Balcani Occidentali. La centralità dell’azione dell’Italia, partner politico ed economico strategico dei Paesi dell’area, è confermata dalla costante presenza del nostro Paese nei fori di dialogo regionale, l’Iniziativa Centro-Europea (InCE) e l’Iniziativa Adriatico-Ionica (IAI), così come dal lancio di innovative iniziative sul piano regionale, quali la Strategia UE per la Regione Adriatico-Ionica, e la Trilaterale Esteri Italia-Serbia-Albania del gennaio 2015 e da ultimo dall’inclusione dell’Italia da quest’anno nel “Processo di Berlino” di cui è promotrice la Germania e che si propone come foro di coordinamento e confronto su aree di comune interesse, in particolare su infrastrutture, connettività ed energia nell’area dei Balcani Occidentali.