Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Novità: Sistema pubblico di identità digitale (SPID)

Con l’articolo 24 del “Decreto semplificazioni” D.L. 16 luglio 2020, N. 76 – convertito con la legge 11 settembre 2020, n. 120 e successivamente modificato dall’articolo 14 del D.L. 31 dicembre 2020, n. 183 – è stato modificato il Codice dell’Amministrazione Digitale, indicando nella data del 30 settembre 2021 il termine entro il quale gli uffici all’estero del Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale dovranno utilizzare esclusivamente gli strumenti di identità digitali (SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale, CIE – Carta di Identità Elettronica, CNS – Carta Nazionale dei Servizi) ai fini dell’identificazione dei cittadini che accedono ai propri servizi in rete.

Da tale data le pubbliche amministrazioni non potranno rilasciare altre credenziali e quelle in vigore potranno essere utilizzate dagli utenti non oltre il 31 dicembre 2021.

FAQ relative allo SPID