Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

“Panchina rossa” contro la violenza di genere nel cortile dell’Ambasciata

panchina rossa_5

Un simbolo per testimoniare la lotta alla violenza contro le donne: l’Ambasciata ha accolto nei suoi spazi una Panchina rossa progettata dall’architetto Martin Jasper e dall’artista Vanessa Alessi che vuole ricordare il posto vuoto lasciato nella società dalle donne vittime di femminicidio.

“Abbiamo voluto lanciare un grido silenzioso ma fermo affinché si rafforzi la consapevolezza di dover porre fine a questo terribile fenomeno promuovendo un impegno collettivo di tutti e tutte”, così l’Ambasciatore Armando Varricchio.

L’iniziativa delle “Panchine rosse” nelle Ambasciate italiane è stata lanciata dal Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, lo scorso 8 marzo, come parte dell’impegno del suo Dicastero nel contrastare ogni forma di violenza e discriminazione contro le donne, in Italia e nel mondo.

Foto: © Antonio Luca Padovani